Google Translate

English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified by : BTF, ed. by JRD (me!)

giovedì 8 luglio 2010

Lamento sui costi del fai-da-te!

Sono sempre stato uno che ha creduto nel detto "chi impara l'arte, mette da parte" ossia chi impara il fai-da-te risparmia un sacco di soldi. Ultimamente mi viene da dire: mica tanto! Sono veramente sbigottito per esempio dal costo del legno in Italia. E' una cosa abominevole! Costa più costruirsi un mobiletto con un legno morbido che non comprarne uno già fatto e magari con un legno duro! Non ci si crede... Mi piacerebbe fare di più l'artigiano ma i costi mi scoraggiano tantissimo. Mio bis-nonno aveva un po' dell'artigiano, e mio padre pure qualche cosa. Mio fratello maggiore ha potuto lavorare per uno stabilimento di artigianato e s'è imparato tante cose. Ce l'ho nel sangue, mi piace farlo, ma i costi in Italia lo rendono impensabile! La muratura già costa molto di meno, ma lavorare il legno non è molto proponibile. Ma è così che si perde l'arte in una società! Chi lavora più il legno in Italia? Non ci sono quasi più artigiani. Si fanno le cose in serie, industriali, ma non c'è il tocco artistico. Conserviamo la creatività dell'uomo! Conserviamo e favoriamo l'artigianato! Favoriamolo anche dal punto di visto economico!